La regione Veneto tramite il POR FESR 2014-2020 ha inteso rafforzare gli investimenti a favore della crescita e dell’occupazione emanando un bando per l’erogazione di contributi alle nuove imprese.

La Delta Synergy Srl, partecipando al bando Azione 3.5.1 “Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza” sub Azione A ”Aiuti agli investimenti delle start-up”, con provvedimento n.140 del 15 Novembre 2016 del Direttore della Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi, è risultata beneficiaria di contributo pari ad Euro 29.369,86 a fronte di una spesa preventivata di Euro 58.739,71.

L’accesso al contributo ha permesso di ridurre l’ingente investimento che si è reso necessario per avviare una robusta attività di installazione di impianti elettrici.

Si tratta dell’ installazione di impianti elettrici industriali e civili, impianti speciali TVCC, antincendio e antintrusione, impianti fotovoltaici, produzione di quadri elettrici BT, manutenzione impianti e manutenzioni programmate, programmazione di software per apparecchiature di misurazione e controllo e di progettazione di impianti.

L’azienda è di tipo “smart social”, orientata verso una clientela sempre più esigente, amante delle nuove tecnologie che vuole interagire con essa in tempo reale.

L’azienda è oggi già interattiva, grazie all’uso di Facebook e di un portale web-based per la gestione degli approvvigionamenti e per la lettura della documentazione tecnica, appositamente creato, che permetterà di interagire con i propri partner; Un grande cambiamento del modo di comunicare con i Clienti e massimizzare il loro grado di soddisfazione.

L’avvio dell’attività ha favorito la creazione di nuovi posti di lavoro e, dunque, indirettamente, lo sviluppo del territorio della regione Veneto.

Per il futuro, l’azienda punterà anche su impianti innovativi per il controllo di prodotto da remoto con telecamera, da installare presso linee produttive di aziende industriali manifatturiere, prevalentemente ma non esclusivamente nei settori plastica e metalmeccanica. Questo tipo di impianti permetterà di garantire un controllo della qualità del prodotto già in fase di lavorazione.

Inoltre, l’azienda sperimenterà nel tempo, l’applicazione della tecnologia augmented reality (altrimenti conosciuta come realtà amplificata) mediante l’uso di occhiali/visori VR Epson Moverio per la consultazione in tempo reale degli elaborati progettuali e delle specifiche tecniche e nell’esecuzione dei lavori.